Dott. Luca Buzzonetti, Oculista Roma, Trapianto di cornea

In questi ultimi anni, grazie all'utilizzo del laser a femtosecondi, tecnologia recentissima e assolutamente innovativa, la chirurgia dei trapianti di cornea sta vivendo gli albori di una nuova era. L’utilizzo del laser a femtosecondi fin dal 2005, momento della sua commercializzazione in Italia, mi ha permesso in particolare di sviluppare una nuova tecnica che ho chiamato IntraBubble. L'applicazione della nuova tecnologia che consente di creare lamelle corneali, cioè "fettine" di tessuto corneale, di forma, spessore e profondità differenti, con una precisione che nessuna mano per quanto esperta può immaginare di avere, ha permesso di standardizzare almeno parzialmente la cheratoplastica lamellare profonda (DALK) con tecnica big-bubble, la tecnica di trapianto corneale che, pur rappresentando la procedura migliore sia per quanto riguarda il risultato visivo che per quanto riguarda il minimo rischio di rigetto, tuttavia fino ad oggi viene eseguita da pochissimi chirurghi in ragione della sua assoluta imprevedibilità, specialmente per quanto riguarda la preparazione della lamella il cui spessore non può essere previsto in alcun modo, e la cui regolarità risulta necessariamente limitata. La standardizzazione che ho ottenuto con l'IntraBubble ha determinato una ottima percentuale di riuscita della bubble e risultati visivi assolutamente soddisfacenti. Ho già presentato questa tecnica in numerosi congressi nazionali ed internazionali. La tecnica è stata pubblicata su una delle riviste di oculistica più importanti, la più diffusa al mondo: Journal of Cataract and Refractive Surgery, numero di settembre 2010.