Oftalmologia Pediatrica

Lo screening oculare in età pediatrica, quella cioè compresa tra 0 e 18 anni, riveste un’importanza fondamentale, specialmente nei primi anni di vita del bambino. Così facendo sarà possibile diagnosticare delle patologie che - se individuate in tempo - possono essere curate in maniera efficace. Le patologie più comuni durante l’età dello sviluppo sono: strabismo, ambliopia (meglio conosciuta come occhio pigro), ipermetropia, miopia e astigmatismo. Meno frequenti, caratteristiche dell’età più piccola, ma particolarmente serie ed importanti, sono la cataratta congenita e il retinoblastoma che possono essere individuati tramite manifestazione di leucocoria (riflesso bianco della pupilla). Importante, in linea generale tra i 12 e 15 anni, è anche lo screening per la diagnosi precoce del cheratocono, che permette di procedere al trattamento di cross linking in una fase iniziale della malattia, con possibilità decisamente maggiori di successo.

Il dottor Luca Buzzonetti è specialista in oftalmologia pediatrica, in particolare esperto a livello internazionale per quanto riguarda le patologie e la chirurgia della cornea. Esperienza riconosciuta con l’invito a partecipare alla Faculty del 18th Winter meeting della European Society of Cataract and Refractive Surgery, Lubiana, Slovenia 2014 (sessione sui trapianti di cornea), del CORNEA Day della American Society of Cataract and Refractive Surgery, Los Angeles, USA, 2017 (sessione sui trapianti di cornea) e della American Academy of Ophthalmology, Subspecialty Day of Pediatric Ophthalmology, Chicago, USA, 2018 (sessione sulla diagnostica corneale). Il dottor Buzzonetti è stato il primo chirurgo ad applicare la tecnologia del laser a femtosecondi alla chirurgia corneale nei pazienti pediatrici ed a pubblicarne i risultati sulle riviste internazionali più prestigiose nel settore.

Calendario Visite Oculistiche Pediatriche

  • Alla nascita

  • Entro i 6 mesi di vita

  • Ad 1 anno di età

  • A 3 anni di età

  • A 6 anni di età

  • Ogni 2 anni (in assenza di problematiche)

La visita oculistica pediatrica ha una durata di circa mezz’ora e richiede lo svolgimento di alcuni test oggettivi che non richiedono la collaborazione del piccolo paziente. In particolare, viene eseguito un esame approfondito della vista, la visita del segmento anteriore dell’occhio, l'esame del fondo oculare e l'esame della refrazione in cicloplegia (a seguito dell’istillazione di gocce oculari specifiche). La visita non procura dolore né particolari fastidi. Nel caso in cui vengano diagnosticate delle patologie importanti, si procede all’esecuzione di esami di secondo livello e – laddove necessario – di interventi chirurgici.

Anomalie e sintomi che devono indurre i genitori a prenotare una visita oculistica

  • difficoltà ad afferrare gli oggetti,
  • visione anomala dei colori,
  • cadute frequenti,
  • incapacità nel superare gli ostacoli,
  • occhi arrossati, secrezioni e lacrimazione
  • fastidio verso le fonti di luce (fotofobia),
  • posizione anomale del capo durante lo svolgimento di determinate attività (studio, disegno, tv)
  • disallineamento di uno o entrambi gli occhi,
  • riflesso bianco della pupilla,
  • abbassamento della palpebra.
Compila il seguente form per ricevere informazioni o prenotare un appuntamento

Indirizzo | Viale Giulio Cesare 71 - 00192, Roma - Giorni di apertura e visita | Martedì - Giovedì - Venerdì, dalle 15.30 alle 19.30

Privacy Policy